Il car pooling nel web

carpooling nel webIl Carpooling ha avuto un fortissimo impulso durante la famosa nube del vulcano islandese, che qualche anno fa bloccò improvvisamente il traffico aereo in mezza Europa, lasciando a terra milioni di passeggeri che, per affari o per turismo, volevano viaggiare.
La situazione generò un blocco aereo senza precedenti in tutto il Nord Europa tanto da spingere molte persone a utilizzare Internet per offrire o chiedere un passaggio in automobile (o in moto) ad altre persone dirette verso la stessa destinazione o nelle vicinanze.
Il Carpooling è proprio questo ed ebbe, durante l’emergenza vulcano, una forte cassa di risonanza (visto anche che il traffico ferroviario era in difficoltà data la grande esigenza di mezzi per lo spostamento). Nacquero in quella occasione i primi siti di Carpooling attraverso i quali, dopo essersi registrati, si poteva cercare o offrire un posto su una 4 ruote con un duplice scopo: dividere le spese di viaggio e raggiungere una destinazione utilizzando l’unico mezzo di trasporto che in quel momento era affidabile e sul quale si poteva contare.
Finita l’emergenza vulcano, la tendenza è continuata visto che subito si è aggiunta quella relativa al prezzo della benzina, diventato quasi improponibile per molti cittadini.

Alcuni siti che propongono passaggi: